30 giugno 2008

TG4: Fede scandaloso vs Di Pietro! (29-6-08)

copioincollo un commento a caso a questo video: "...che viscido...madonna santa CHE VISCIDO. Essere pagato per leccare il culo...VERGOGNATI!! SEI UN OFFESA NEI CONFRONTI DI CHI LAVORA!!!!!! SERVO,SEI UN SERVO! "

5 Comments:

Anonymous JIM said...

SONDAGGIO CORRIERE.IT:

Di Pietro deve chiedere scusa a Berlusconi per averlo definito un “magnaccia”?

No 72.2%
Sì 27.8%
Numero votanti: 41484

01 luglio, 2008 10:23  
Anonymous JIM said...

UN BOTTA E RISPOSTA ILLUMINANTE, DAI COMMENTI AL BLOG DI GRILLO:

egregio dott. travaglio
ammiro la sua dialettica demolitrice e la sua inesauribile vis polemica ... focalizzate unicamente e perennemente su berlusconi e le sue leggi ad personam.
in proposito valuti anche un'altra prospettiva ... quella degli elettori che lo hanno votato: le leggi per la sua immunità sono una necessità riconosciuta anche dagli elettori,...

riccardo parrocchia 01.07.08 09:44
OOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOO

Potenza dei mass media italiani! (per l'80% di berlusconi)
Poiché la maggioranza degli italiani non sa nemmeno distinguere (per ignoranza o per interesse) - i delinquenti dalle persone oneste, la legalità dal reato - il bene comune (res publica) dall'interesse privato (suo particulare)
allora, udite udite:
tutto è lecito a chi è al governo
poiché la maggioranza lo ha votato.

In barba ad ogni costituzione.

W Mugabe! E' stato eletto dalla maggioranza degli elettori!!!La sciatelo lavorare!!!

Le madri incinte di cerebrolesi sono ormai troppo numerose!!
Non ci salviamo più.

mirto s. 01.07.08 10:22

01 luglio, 2008 10:29  
Anonymous jim said...

IL POST DI OGGI DI DI PIETRO (scusandogli qualche errore grammaticale):

Eccoci qui. Cominciamo un'altra settimana importante in sede parlamentare. Una settimana in cui si comincerà a discutere, anche alla Camera dei deputati, di leggi sulla sicurezza dentro cui ce poi la legge che permette al premier di farla franca ,e si comincerà la discussione anche su lui.

Mi direte: ma sempre di questo parlo? No, non voglio parlare sempre di questo, vorrei discutere in Parlamento di occupazione, di lavoro, di Welfare, di sanità, di riforme istituzionali, insomma di tutte quelle cose scritte nei programmi elettorali di tutti i partiti. Però, purtroppo, non possiamo parlarne perché nell'agenda degli appuntamenti parlamentari ci sono solo questi argomenti, cioè, lui, solo questo sta portando avanti, e poi qualcuno (la maggior parte) dice: “Non ne devi parlare perché se no sei anti-berlusconiano”. Io rispondo allora: “ma tu non pensare a farti le leggi solo per te, fai le leggi per noi, e noi parliamo di altro”.

Voglio parlare di Alitalia.La chiusura delle vicenda Alitalia aveva detto che era dietro l’angolo, in tre giorni, sistemava tutto, e che era sbagliato darla ad Air France . Oggi scopriamo che invece non c’è nessuno degli acquirenti, neanche i suoi figli, e che invece 300 milioni li abbiamo dovuti dare subito. A proposito, signori leghisti, voi che avete votato la Lega, avete sempre detto che non bisogna buttare i soldi nel calderone romano, questi 300 milioni chi ce li rimette? Sempre voi ce li avete rimessi.

E allora mi chiedo se per caso non sarebbe più giusto occuparsi di questi temi, piuttosto che del signor Silvio Berlusconi. Noi ce ne occuperemo. Come? All’interno del Parlamento, da subito, questa settimana su una questione di pregiudizialità. Noi riteniamo che la legge che sospende tutti i processi per un anno sia incostituzionale e che ancor più incostituzionale sia la legge che Berlusconi si è fatto fare l’altro ieri dal suo Consiglio dei ministri, o dal suo Consiglio di amministrazione, vedete voi, per dire che i processi nei suoi confronti non si possano fare. Lo faremo, non solo con riferimento all’opposizione in Parlamento, ma cercando di informare il più possibile i cittadini nelle piazze.

L’8 luglio, il primo appuntamento utile, dalle ore 18 in piazza Navona. E a proposito di questo appuntamento, permettetemi di mandare un messaggio importante, lo dico perché oggi su un giornale nazionale, su L’Unità, c’è un articolo di fondo del Dott.Andrioli, persona che io leggo sempre con attenzione e che rispetto molto, articolo in cui si legge: “Attenzione, bisogna bloccare sul nascere ogni contrapposizione polemica, più o meno strisciante, su chi fa opposizione più dura. Obiettivo realistico, a patto che dal Pd non si guardi a ciò che appare fuori dai confini arricciando il naso, e a patto che gli organizzatori dell'8 luglio chiariscano che a Piazza Navona non prevarrà la polemica, in modo che i simpatizzanti del Pd non siano costretti all'eventualità di partecipare ad una manifestazione contro il loro partito".

Bene, io sono tra gli organizzatori della manifestazione dell'8 luglio, e dico subito: sul palco non metteremo alcuna bandiera di partito, quella manifestazione non è ad appannaggio di questo o di quel partito. E' una manifestazione aperta a tutti, agli elettori del Pd, agli elettori del Pdl scontenti, a quelli che non sono andati a votare, a tutti coloro che pensano sia una truffa utilizzare le istituzioni per fini individuali, o a quelli che credono sia necessario mandare un messaggio a chi è al governo di non approfittarne oltremodo. Una manifestazione aperta.
Anche questa rubrica Unica Opposizione, non è una rubrica contro qualcuno, è una rubrica di appello: facciamo un'unica opposizione, costruttiva, concreta, da dove prendiamo posizioni favorevoli ed impegni verso i cittadini.
Nel pacchetto sicurezza che discuteremo questa settimana ci sono molte cose che condividiamo, le abbiamo fatte noi prima di loro, e le approveremo. Io sono il relatore di minoranza del mio partito, in questa discussione al Parlamento, e vedrete che in molti casi diremo sì ad alcuni emendamenti, diremo che vanno bene perchè servono a dare sicurezza ai cittadini, mentre altri non servono secondo noi e quindi daremo voto contrario.

Unica opposizione vuol dire opposizione unitaria, di tutti, senza spaccature o quant'altro, un opposizione seria. L'8 di luglio, l'appello che faccio, è di venire tutti dalle ore 18 in Piazza Navona e di non preoccuparsi del partito di appartenenza, di chi avete votato, ne di chi non avete votato, perchè non andrete a fare una manifestazione di partito, ma una manifestazione di libertà.
E lo dico perchè non vorrei che qualcuno pensi che l'Italia dei Valori sia un partito giustizialista e massimalista da cui stare attenti. Lo dice Casini: “Di Pietro, polizza sulla vita del Premier, il Pd lo scarica”. Questo è il modo di fare di chi non ha argomenti. Hanno accusato Travaglio di aver permesso a Berlusconi di vincere, cosi come Grillo. Secondo questi signori Berlusconi vince perchè noi diciamo tutto quello che combina, se invece non dicessimo quello che combina, lui perderebbe. Masochisti lo siamo fino ad un certo punto obietto a costui.
Rispetto le idee e i programmi del partito di Casini, perchè è un partito liberale, laico e non anticlericale. Il problema non è il partito, ma le persone che ci stanno dentro all'UDC. Se mi chiedono se non voglio parlare con Tabacci rispondo: perchè no? Lo ascolto ben volentieri, ha una sua professionalità in materia di scelte economiche, soluzioni finanziarie sulla contabilità pubblica, di lotta alla Casta, che rispetto, e su cui prendo appunti. Poi però c'è Cuffaro, con quello non ci voglio avere a che fare. Me lo immagino il Partito Democratico che pensa di rilanciarsi ed essere il rinnovamento mettendosi a lavorare con Cuffaro, credo che il problema sarebbe davvero il Partito Democratico. Prima di decidere se stare o no con l'Italia dei Valori chiedete all'Italia dei Valori se vuole stare con voi allora dico a Casini.

01 luglio, 2008 13:12  
Anonymous JIM said...

DAL BLOG DI GRILLO DI OGGI:

"Un lupo e un agnello, spinti dalla sete, si ritrovarono a bere nello stesso ruscello. Il lupo era più a monte, mentre l'agnello beveva a una certa distanza, verso valle. La fame però spinse il lupo ad attaccar briga e allora disse: "Perché osi intorbidarmi l'acqua?"
L'agnello tremando rispose: "Come posso fare questo se l'acqua scorre da te a me?"
"E' vero, ma tu sei mesi fa mi hai insultato con brutte parole".
"Impossibile, sei mesi fa non ero ancora nato".
"Allora" riprese il lupo "fu certamente tuo padre a rivolgermi tutte quelle villanie". Quindi saltò addosso all'agnello e se lo mangiò."
Fedro
La favola di Fedro è l'Italia di oggi.

- Giorgio Del Papa, amministratore delegato della Umbria Olii, ha inviato ai familiari delle vittime Campello sul Clitunno (quattro operai morti sul lavoro) un'ingiunzione chiedendogli un risarcimento di 36 milioni di euro. Per morire sul lavoro un operaio deve essere almeno multi milionario. Leggi l'ingiunzione.
- Silvio Berlusconi dopo aver approvato in Consiglio dei ministri una legge che lo mette al riparo per la durata della legislatura da ogni processo e aver avviato un disegno di legge che congela centomila processi per un anno per evitare la conclusione del processo Mills a suo carico: "È certo però che profonderemo ogni sforzo perché l'interesse di pochi non prevalga su quello di quasi tutti, continuando nella direzione che era indicata nei nostri programmi e si incarna nella nostra azione."
Reati sospesi da Berlusconi: sequestri di persona, estorsione, rapina, furti in appartamento, scippi, associazione a delinquere, stupro e violenza sessuale, aborto clandestino, bancarotta fraudolenta, sfruttamento prostituzione, frodi fiscali, usura, falsificazione documenti pubblici, corruzione, rivelazione del segreto d'ufficio, reati informatici, vendita di prodotti con marchi contraffatti, detenzione di materiale pedo-pornografico, porto e detenzione d'armi anche clandestino omicidio colposo con violazione delle norme sulla circolazione stradale, calunnia, truffa comunitaria, incendio, traffico di rifiuti, adulterazione di sostanze alimentari.
- Agostino Saccà, direttore di Rai Fiction reintegrato in RAI: "Si incomincia a vedere un raggio di luce in tanto buio. Aspetto di tornare a lavorare perchè c'è da tanto da fare".
- Giulio Tremonti: "Il governo in carica da ha lavorato sul dossier Alitalia con costruttiva sostanza''. Il piano Intesa San Paolo benedetto dal governo prevede 4.000 licenziamenti, il doppio di quelli di Air France. L'Alitalia ha perso circa due milioni di euro al giorno dallo stop alla vendita a Air France, un tesoretto che arriverà a fine anno a circa 540 milioni di euro a carico dei contribuenti, inclusi i leghisti di Roma Ladrona.
- Antonio Scajola: ''Solo gli impianti nucleari consentono di produrre energia su larga scala, in modo sicuro a costi competitivi e nel rispetto dell'ambiente. Entro giugno 2009 definiremo la nuova 'strategia energetica nazionale' che l'Italia attende da oltre vent'anni". Gli impianti nucleari non consentono di produrre energia su larga scala, non sono sicuri, le scorie radioattive sono estremamente pericolose, non sono competitivi nei costi con le altre energie, non rispettano l'ambiente.
- Ennio Italico Noviello, primo ricercatore del Cnr di Roma, ha dichiarato che Brescia avrebbe proposto di vendere il suo inceneritore (il più grande del mondo) alla Campania. "La proposta era di cederlo per 25 milioni di euro, meno di quanto serve per completare quello di Acerra. Una proposta giustificata dal fatto che l'impianto sta inquinando l'intera Lombardia. A Brescia non c'é un solo allevamento di bovini che sia senza diossina. Quell'impianto ha vinto un premio. Ma nel comitato scientifico di chi gli ha dato il premio c'é una delle aziende che ha fatto l'impianto. Brescia è il punto più inquinato del mondo, basta guardare il satellite. L'inceneritore di Brescia è capace di bruciare 750mila tonnellate all'anno, ma i disastri ambientali lì sono stati documentati, dimostrati e accertati sotto tutti i punti di vista. Perfino la Commissione Europea è intervenuta. E' incredibile che qualcuno proponga quell'inceneritore come modello".

01 luglio, 2008 14:44  
Anonymous JIM said...

DAI COMMENTI AL BLOG DI DI PIETRO:


Il condannato per falso e truffa aggravata e continuata ai danni dello Stato e diffamazione aggravata, Vittorio Sgarbi, e il nuovo sindaco di Salemi. Sentite condoglianze al comune trapanese.
Già mi immagino la prima seduta del consiglio comunale, con l'austero Vittorio con esordisce con:
"CAPRAAA!"
"CULATTONI RACCOMANDATI!"
"STRONZI!"
"PEZZO DI M..!"
"CAPRA! CAPRA! CAPRA!"
"LADRO SARAI TU! LADRO SARAI TU!"
"LESBICA!"
"TESTA DI C..!
Eccetera eccetera..
Ma qualcuno sa dirmi in quale altro paese al mondo un condannato per falso e truffa aggravata e continuata ai danni dello Stato e diffamazione aggravata può diventare sindaco?
Ah, dimentico che siamo in Itaglia, dove tutto è possibile!
(Meno male che $iiirvio c'èeeee..)

Postato da: Nick | 01.07.08 12:04

@ Nick

Carissimo,
hai dimenticato l'ultimo EPITETO di ***ASSASSINI***per il quale è stato condannato a pagare i danni morali + le spese processuali (€ 180.000 + 16.000 = 196.000 € ) per aver definito ASSASSINI 3 giudici del POOL di Mani Pulite.

01 luglio, 2008 15:38  

Posta un commento

<< Home